Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Chi non vuole sorprese in bolletta, cambi il numero. Dal 1° marzo 2006, Teleconomy Internet cambierà infatti la numerazione: per accedere a Internet in modalità flat, sarà necessario modificare il 701.0187.187, con il nuovo numero 702.0187.187.

Meglio farlo, perchè il vecchio numero rimarrà attivo per la navigazione a consumo con tariffazione, IVA inclusa, di 1 cent al minuto più 12 cent alla risposta.

Sempre in tema di flat, torna l’offerta Internet flat analogica di Wind: al momento è proposta come alternativa a chi non è coperto dall’ADSL di Libero. Costa 12 euro/mese e richiede il passaggio in ULL. Tra qualche settimana, dovrebbe comunque diventare disponibile per tutti i clienti.

Il ritorno delle flat è una medaglia a due facce: buona notizia per chi non è coperto da ADSL, brutta notizia per chi non è coperto da ADSL. Buona perchè permette di collegarsi senza limiti ad Internet spendendo una cifra non esorbitante, cattiva perchè significa che i piani di copertura a banda larga procedono a rilento.

Telecom Italia e Libero annunciano i 20 Mbps per il 2006, i 50 Mbps per il 2007. Ma di copertura, ne vogliamo parlare? E di QoS?
Bene dare maggior velocità, purchè sia reale.
Bene passare ad ADSL2 o VDSL, purchè la copertura ADSL arrivi anche in zone attualmente non coperte.
Bene i 50 Mbps, ma se poi i provider filtrano i servizi antieconomici e lasciano “aperti” solo quelli che portano loro soldi (music store, IpTV)… tanto vale dare un Megabit al secondo a tutti e buona notte.