Share the joy
  • 5
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ricordate la coccinella anti-radiazioni, che alcuni anni or sono impazzava come rimedio (!!!) contro le emissioni elettromagnetiche dei telefonini? Costa(va) 10 euro ed era così descritta:
Coccinella Antiradiazioni Universale
Wave Protector Lo scudo che ti protegge dalle onde elettromagnetiche nocive.

Questo prodotto è realizzato con una speciale miscela di elementi contenuti nella composizione ceramica che costituisce l’aspetto con cui si presenta. Questa composizione, trattata ad una temperatura di oltre 1600°C, raggiunge la giusta struttura molecolare che le permette di assorbire le onde elettromagnetiche e quindi di ridurre il campo magnetico, generato i particolare dai telefonini cellulare, abbassando quindi il rischio dei suoi oindesiderati effetti dannosi sul corpo umano. L’efficacia di Wave Protector si mantiene costante nel tempo.

D-Mail propone una variante:

Protezione adesiva anti onde magnetiche
Codice articolo 146135 € 16,90 IVA Inclusa

A dir poco spettacolare (in senso negativo, ovviamente) la descrizione dell’articolo:
Quello che si ipotizza da tanto tempo, oggi viene confermato da tanti diversi studi. I raggi dei telefoni cellulari sono dannosi per l’organismo umano. Mal di testa, problemi di concentrazione, insonnia e nervosismo sono soltanto alcuni rischi provati da questi studi. La protezione adesiva Life-Maxx vi dà la possibilità di difendervi da questi nemici invisibili! Life Maxx è un prodotto per la compensazione dei raggi elettromagnetici che funziona con una doppia antenna molto fine, che da una parte accoglie le onde del cellulare e dall’altra parte manda un’onda antagonista. (sfasamento) Life Maxx misura circa 45 x 25 x 2 mm e non elimina o disturba le onde del cellulare, ma le compensa verso uno sfasamento di 180°. Così Life Maxx suscita un’inversione dei raggi a una base biologica che non influenza la qualità delle conversazioni. Certificato con il sigillo della “International Society for Electrosmog Research”.

Punti di attenzione:
– confermato da tanti diversi studi: quali?
– i “raggi” dei cellulari: è un faser di Start Trek o un telefonino?
– i raggi sono… nemici invisibili
– il prodotto compensa i raggi elettromagnetici: qualcuno sa interpretare questa frase?
– il prodotto è una doppia antenna molto fine che da un lato “accoglie” i nemici cattivi e dall’altro manda “un’onda antagonista sfasata di 180°”: chi ha interpretato la frase sopra, ci dà una mano anche con questa seconda frase?
– il prodotto suscita “un’inversione dei raggi a base biologica”: chi è il pusher?
– per chi sa il tedesco e vuol farsi due risate: il sito della arcinota e pluripremiata
IGEF

Il 6 dicembre 2000 scrivevo su Portel la seguente notizia:
Potrebbe finalmente essere giunta al capolinea la coccinella-novela. ll Garante ha infatti bollato
come ingannevole il messaggio pubblicitario della coccinella. L’accessorio era infatti pubblicizzato come metodo per assorbire le radiazioni elettromagnetiche emesse dai telefoni cellulari. E’ stato dimostrato (come molti, tra cui Portel, sostengono da tempo) che la coccinella non assorbe affatto le radiazioni dei telefoni cellulari e dunque la pubblicità è non veritiera. Peccato che in questi anni molte persone si siano lasciate abbindolare… /R3

Abbastanza triste che dopo 7 anni non sia cambiato nulla e ci siano ancora in commercio prodotti simili (la speranza è che non ci siano più consumatori disposti a credere in questi prodotti). Magari il Garante ha qualcosa da dire anche su questa offerta… qualche volontario? 🙂