Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


E’ uscito ieri in edicola l’ultimo numero di Monthly Vision, con l’arrivo di Danilo Coppola (“sì, uno dei furbetti”) ad Editori per la Finanza tutte le testate Monthly (Vision ed altri mensili tematici) chiudono. Vision continuerà l’avventura on line, in attesa di un nuovo editore.

Più che l’editoriale di Franco Carlini e Ugo Bertone, vorrei segnalare le parole di Raffaele Mastrolonardo, un validissimo collega che ho avuto la fortuna di conoscere in una delle mie ultime scorribande asiatiche (Seul, 2005) e che ogni tanto sento con piacere per motivi professionali.

Dire che spero sia una pausa temporanea è superfluo: a me la carta piace, inebria e senza quotidiani e riviste non saprei davvero vivere. Figuriamoci quando si tratta di un periodico che sento “mio”. Dunque, sono triste. E lo sono ancora di più perché è stata davvero una bella avventura che ha costruito, credo, un bel prodotto sotto la guida, per dare a Cesare quel che è di Cesare, di Franco Carlini e Luciano Lombardi.

In bocca al lupo (a Raffaele, a Franco e a tutti i colleghi della redazione), Vision è un’ottimo prodotto e spero davvero possa tornare presto (anche) in versione cartacea.