Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Molti giornali riportano stamattina i dati Istat che fotografano l’Italia delle nuove tecnologie:

La percentuale di italiani che usa Internet tra il 2005 e il 2006 non è cambiata significativamente, ma è aumentato dall’11,6 al 14,4 per cento il numero di utenti che può disporre di banda larga. Questo uno dei dati più significativi dell’ultimo report dell’ISTAT sulla diffusione delle tecnologie nelle famiglie.

Solo il 40% delle famiglie ha un computer a casa, contro una media europea del 52%. Non è per soldi, che gli italiani sembrano allergici al pc. Dichiarano (lo fa il 40% circa) di non essere interessati, segno che manca ancora quella cultura in formatica di base che permette alle nuove tecnologie di avanzare. Dove l’ “ancora” è un eufemismo: è passato più di un decennio, ma gli unici – e lentissimi, appena +3%- progressi si registrano solo sul fronte della band a larga.