Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il nome è impronunciabile (VULL, Virtual Unbundling Local Loop) ma la novità è ghiotta: Tele2 lancerà entro Natale la propria offerta per il distacco definitivo da Telecom Italia. Lo farà però da operatore virtuale, ovvero usando in parte proprie infrastrutture in parte affittandole da operatori concorrenti.

La mossa vuole riaffermare Tele2 come price leader sul mercato italiano: l’offerta VULL, denominata Senza Canone, permetterà di chiamare i telefoni fissi con un prezzo inferiore del 10% rispetto al listino Telecom Italia, ovviamente senza pagare il canone mensile. In un primo tempo, i “vuellelliani” di Tele2 dovranno rinunciare all’identificativo della linea (CLI) e ai servizi avanzati quali la segreteria telefonica. Sarà invece una fortuna non poter chiamare le numerazioni 899 e 892 che ancora oggi imperversano grazie ai dialer…

Il gestore guidato da Andrea Filippetti ha inoltre già lanciato Senza pensieri, il piano che permette con 13,9 euro al mese di effettuare illimitate chiamate verso i fissi italiani. Un euro in meno rispetto a Telecom Italia (15 euro/mese) e Wind (14,95 euro/mese).