Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Non ci ha pensato due volte Franco Bernabè a eliminare Fabrizio Bona, responsabile della divisione consumer di Tim, dalla squadra Telecom Italia.

L’amministratore delegato, deluso dai risultati di Tim sul mercato domestico (ricavi -9,8% sul trimestre e -8,2% nei primi 9 mesi del 2010 ), ha indicato nell’ex direttore commerciale di Wind l’agnello sacrificale. Fabrizio Bona, giunto in Tim da poco più di un anno (luglio 2009), è in uscita dal Gruppo Telecom; al suo posto, ad interim, Marco Patuano, direttore domestic market operations.

I rumors sulla successione si rincorrono copiosi. Il nome che circola con insistenza è quello di Luca ‘Napoletone’ Luciani, attuale amministratore delegato di Tim Brasil con ottimi risultati. La voce, a dire il vero, circola da parecchi mesi e Repubblica aveva addirittura ipotizzato che Luciani potesse prendere il posto di Bernabè.

Bernabè è però saldo al comando e una sua riconferma come a.d. di Telecom Italia è abbastanza scontata. E’ quindi probabile che Patuano possa reggere l’interim fino alla riconferma di Bernabè, e solo dopo potrebbe arrivare un sostituto di Bona. Che, con altissime probabilità, non sarà Luciani.