Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Avevo un aggeggio tecnologico da vendere. Dopo aver provato a chiedere per un mesetto ai conoscenti se erano interessati, ho deciso di seguire i consigli e mettere l’annuncio su Subito.it.

Abituato a eBay (e abituato ad un paio di annunci immobiliari messi in passato su Subito.it), sono stato molto preciso nella descrizione e nelle condizioni di vendita. In particolare, prezzo non trattabile, nessuna permuta  con altri oggetti e consegna a mano a  Torino.

subito_casiumani_maxkavaL’oggetto è nuovo – imballato, mai usato – e lo vendo a 400 euro (invece di 540euro; on line non si trova a meno). Dopo 12 ore, ecco arrivare le prime mail. In sostanza pochi compratori interessati, molti casi umani (e forse qualche tentativo di truffa).

Provo ad elencarli:

L’autoritario
“Ciao, passo a prenderlo domani a 360 euro non di più, fammi sapere dove entro stasera”

Il distratto
“Ciao, per 380 euro domani a Milano dove ci vediamo”

Il disperato
“Ti do 150 euro subito, il resto te lo do appena mi entra un affare che ho in corso”

L’anonimo
“Ciao ho letto l’annuncio chiamami al 347xxyyzzz”

Il dubbioso
“Ciao ok forse lo compro”
[dopo 5 minuti] “Ciao, scusa no non lo prendo perché ho cambiato idea”
[dopo mezz’ora] “Ciao, è ancora disponibile l’oggetto?”

Il tecnologico
“Ciao ti devo parlare per l’annuncio, il mio numero è 333xxyyzzz mi raccomando SOLO WHATSAPP NO CHIAMATE”

L’affarista
“Ciao, tanto più di 300 euro non li vale. Ok per te il prezzo?”

Il robivecchi
“Ciao, ho due cellulari Samsung usati ma tenuti benissimo, costavano 350 euro l’uno nuovi possiamo fare scambio?”

E voi, quali altri casi umani avete incontrato?