Share the joy
  • 6
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

agosto_2014Le 10 cose che ho imparato in questo agosto:
1) c’é crisi, perché anche a 10 euro al giorno per ombrellone 2 lettini e una piada metà stabilimento é vuoto
2) c’é crisi, ma gli stronzi in vacanza ci vanno comunque (generalmente col SUV parcheggiato sui passaggi pedonali che separano hotel e spiaggia)
3) c’é crisi ma per comprare la borsa finta di Moncler c’é il via vai di gente
4) l’italiano non é lingua in declino: serve al senegalese delle borse Moncler per chiedere al napoletano cocco bello se ha da cambiare 50 euro
5) l’italiano non é lingua in declino: serve al cingalese con i pinguini gonfiabili per chiamare il marocchino con gli asciugamani perché cocco bello napoletano non ha da cambiare
6) non importa quanto spazio ci sia tra un lettino e l’altro: quello che ti fuma in faccia tutto il giorno sarà sempre nel lettino di fianco al tuo
7) se l’albergo dichiara di avere wifi in ogni stanza non fidatevi: con un’adsl Telecom pensa di poter gestire 60 stanze più la hall, con una velocità che un modem 9600 baud vi sarebbe sembrato una scheggia
8) le mamme sono ipercompetitive: cento domande al minuto su cosa fanno i vostri bimbi solo per passare i restanti 59 minuti a dirvi che i suoi fanno meglio
9) se piove, siete fottuti
10) un iPad non basta per 4 persone, e nemmeno due. Dal 2@15 almeno un tel e un tablet a testa, figli 2enni inclusi
11)non importa da quanto tempo non mangia, se c’è il buffet l’italiano medio sgomita per riempire 10 piatti fino all’orlo per poi avanzarne 9 spizzicando qua e là.

E voi?