Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Appuntamento milanese, dopo quello romano, per #meetFS: Ferrovie dello Stato mette insieme un po’ di blogger e li porta a fare un giro tra depositi, reparti manutenzioni e sala controllo. Obbiettivo? Sconosciuto.
Risultato? Pessimo

Qual è il messaggio che #meetFS voleva amplificare tramite i blogger? Sconosciuto.

Qualità? Efficienza? Lo escluderei, perchè quelli sono frutto di un servizio di buon livello e non di un tour dei blogger.

Apertura e ascolto nei confronti della rete? Credo di no, perché migliaia di tweet di lamentele rimangono ogni giorno inascoltati (ascolto vuol dire apprendo e sistemo il problema, non rispondo al tweet e amen).

Migliorare l’immagine di un’azienda che è sotto i riflettori per la (cattiva) qualità della maggior parte dei servizi che offre? Spero di no, perchè #meetFS si è tirata dietro – giustamente – tante di quelle critiche da sovrastare il live blogging dei partecipanti.

Per chi fosse curioso, uno Storify  riassume un po’ di temi in maniera divertente. Tra le battute più sagaci lette in merito a #meetFS? “Insieme al caschetto ai blogger sono state date due fette di prosciutto sugli occhi“. Già, perchè come ricorda giustamente Alessandra, “Ai clienti non gliene può fregar di meno di come tu fai le cose: gli importa solo del risultato, e del rapporto fra cosa ottengono, quel che si aspettavano e quanto l’hanno pagato.”

Prendo abbastanza frequentemente il Torino-Milano Alta velocità, un treno che dovrebbe essere il top del servizio e invece… ritardi variabili tra il 10 e il 50% del tempo di viaggio (e se invece di metterci 50 minuti ci metti un’ora e un quarto, i 50 euro andata/ritorno sono buttati…), abbonati in piedi in mezzo alle carrozze, prese della corrente che vanno una volta sì e dieci no, pulizia approssimativa. Se questo è il top del servizio, il regionale è un carro bestiame sporco, vecchio, stracarico, con un livello di servizio inaccettabile. L’ostruzionismo che Trenitalia sta facendo nei confronti della concorrenza (vedi Arenaways e Italo Treno) è vergognoso per un Paese civile. E potrei continuare per ore.

Care FS, risolvete prima questi problemi e poi un bel #meetTRAMEZZINO andrà sicuramente meglio…