Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Gli SMS hanno passato un Natale più triste del solito:

Grazie a Facebook, alle app VoIP (whatsapp, viber, tango, etc.), al notevole aumento degli iscritti a Twitter ed all’incremento delle vendite di smartphones, era inevitabile che a farne le spese fossero gli SMS. L’utilizzo dei messaggini di testo, infatti, ha registrato un notevole calo nel corso delle festività natalizie. In Finlandia, ad esempio, si è passati dai circa 11 milioni di SMS del 2010 agli 8.5 del 2011. In Australia si è registrato un calo del 9% e del 14% ad Hong Kong. Secondo gli analisi i prossimi anni vedranno un sempre minor utilizzo di SMS a favore delle piattaforme sociali. [via]

Sembra ieri, quando leggevamo del boom di SMS sotto le feste natalizie…