Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Credo che qualsiasi internauta italiano abbia ben presente la vicenda del ‘Tunnel Gelmini‘, il famoso tunnel tra il Gran sasso e Il Cern di Ginevra.
Una vicenda che ha creato imbarazzo al Ministero (mai abbastanza, a dire il vero), causando le dimissioni del portavoce del ministro Gelmini (ma non preoccupatevi, Massimo Zennaro non è rimasto disoccupato: rimane direttore generale del Miur e diventa consulente di Barbara Berlusconi) e la scomparsa dei comunicati stampa dal sito del ministero.

Cercando su Google ‘Comunicato stampa Gelmini‘, il secondo risultato è un link al comunicato stampa incriminato. Cliccando sul link, però, il sito del ministero dà un errore 404: il file è stato rimosso.

Storie di ordinaria ignoranza della nostra classe politica e dei loro consiglieri, ma da ieri si aggiunge una curiosità: il comunicato rimosso era stato indicizzato da Google, per cui nella cache del motore di ricerca il file era ben visibile, a futura memoria.

La sorpresa? Oggi anche la cache di Google è stata misteriosamente ‘svuotata’ e il link al comunicato del ministero è stato rimosso, introvabile.

Attenderemo che la pagina tra qualche mese ‘atterri’ sulla Wayback machine