Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mentre Foursquare annuncia i 3 milioni di utenti registrati nel mondo, ecco uno dei primi esempi di applicazione commerciale italiana: Coin.

Come segnala Il Triso infatti, Coin regala la CoinCard Easy (solitamente venduta a 5 euro) a chi diventa Mayor di un punto vendita del Gruppo Coin.

Un’iniziativa che mostra uno dei punti forti del geotagging applicato ai social network: la possibilità di ‘sfruttare’ i checkin a livello commerciale. Gli utenti fanno pubblicità perchè ogni checkin è segnalato – solitamente – ai propri contatti on line, in cambio ricevono un regalo o uno sconto.

I prossimi passi? Molte aziendel retail si tufferanno sicuramente nella nuova avventura, anche perchè l’accelerazione di Foursquare (ma ci sono anche l’italiana Mobnotes e la statunitense Gowalla, ad ewsempio) è impressionante: a marzo 2010 gli utenti erano erano 725 mila, all’inizio di agosto due milioni e mezzo e in un mese se ne sono aggiunti 500mila.

Due i rischi: da un lato l’eccesso (quando tutti offriranno lo sconto, l’effetto novità sarà svanito e le azioni di marketing diventeranno più complesse), dall’altro la sopravvalutazione. Foursquare e i suoi concorrenti sono prodotti di ultranicchia (poche decine di migliaia di utenti italiani), prima di diventare un prodotto di massa dovranno passare ancora parecchi mesi. Investire oggi, insomma, può avere più ritorni di immagine che non di vendite in senso stretto.