Share the joy
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Titolo volutamente ambiguo (un collega mi diceva sempre “porno” e “mano” mai nella stessa frase, figuriamoci in un titolo!) per una delle diatribe più interessanti delle ultime settimane.

Apple si è più volte scagliata contro Adobe con il suo Flash e sta facendo di tutto perchè la tecnologia proprietaria di Adobe sparisca a vantaggio di HTML5, abbinata alla nuova tecnologia CSS3 per i fogli di stile. La guerra è in corso, insomma.

La scelta di YouTube di passare ad HTML5 sicuramente darà una grande spinta al nuovo standard, ma il vero cavallo di Troia (e qui, parlando di porno, cito un altro termine inusabile :D) potrebbe essere il mondo dei contenuti per adulti.

YouPorn, uno dei maggiori siti gratuiti di filmati hard on line, arriverà su iPhone e soprattutto iPad passando da flash a HTML5. Non è l’unico sito a luci rosse ad averlo fatto: Pinkvisual ha inaugurato la sua Pigalle sul tablet con il nuovo sito Pinkvisualpad.com, mentre Bangyoulater.com ha aggiunto il prefisso “ipad” al suo dominio, per accedere ad una versione ottimizzata per il tablet del sito.

Apple, che nel suo AppStore rifiuta spesso le applicazioni a sfondo sessuale (non solo porno, ma anche l’erotismo light è escluso dallo store della Mela), si trova quindi nella curiosa situazione di sfruttare il porno per imporre HTML5 sul Web quando proprio il porno è uno dei tabù maggiori per la società di Steve Jobs. Curioso vero?