Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Come scrive LaStampa,
“per soddisfare anche le esigenze dei fanatici del wireless all’aria aperta l’assessorato diretto da Beppe Borgogno ha indetto una gara per rendere possibile la navigazione on line in diverse piazze storiche del centro e in alcuni parchi”.

Il servizio partirà in primavera, sarà gratuita la connessione verso siti istituzionali (Comune, Provincia, Regione, …) mentre si pagherà per accedere senza fili alla ‘big’ Internet. Quanto? Dipenderà dal bando, LaStampa ipotizza meno di 2 euro/ora.

Tra le piazze interessate, piazza Vittorio, piazza Cavour, piazza Maria Teresa, piazzale Valdo Fusi, piazza San Carlo, piazza Vittorio, piazza Carlo Alberto, l’area dei Giardini Reali, quella del Valentino, alcuni mercati rionali (Porta Palazzo e corso Racconigi) per offrire agli ambulanti alcuni servizi web-based.

Che ne pensate? E’ davvero un modello sostenibile quello che prevede il mix tra pubblico e privato?