Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ciao, Franco.

INTERNET: MORTO FRANCO CARLINI (ANSA)
Franco Carlini, uno dei maggiori esperti italiani di Internet, e’ morto per un malore improvviso la notte scorsa nella sua abitazione a Genova. Carlini, 63 anni, genovese, laureato in fisica, collaborava con il Manifesto, dove teneva la rubrica Chips and Salsa, l’Espresso (rubrica Cyber e dintorni), con il Corriere della Sera, sul quale si occupava di web economy, e con la Rai. Aveva fondato la societa’ Totem di web contents e web design. Ricercatore dal 1972 all’Istituto di Cibernetica e Biofisica del Consiglio Nazionale delle Ricerche, occupandosi di neurofisiologia e di psicologia della percezione visiva, Franco Carlini aveva lasciato dal 1989 l’attivita’ di ricerca per dedicarsi al lavoro giornalistico ed editoriale. E’ stato professore a contratto nel corso di Informatica Generale per il Diploma di Giornalismo dell’Universita’ di Genova. La societa’ Totem, fondata nel 1997, opera da Genova per conto di Corriere della Sera, Vodafone, Dipartimento Funzione Pubblica, Federazione relazioni Pubbliche Italiana ed e’ editrice di due testate elettroniche: Trash.it! quotidiano spazzatura e Tel&Co., il blog di Internet. L’ultimo suo libro e’ stato ”Parole di carta e di web, Ecologia della comunicazione” (Einaudi, 2004). Tra le sue opere piu’ note, tra l’altro, ”Divergenze digitali. Conflitti, soggetti e tecnologie della terza internet” (Manifestolibri, Roma,2002); ”Lo Stile del Web parole e immagini nella comunicazione di rete” (Einaudi, febbraio 1999); ”Internet, Pinocchio e il Gendarme. Le prospettive della democrazia in rete” (Manifestolibri, Roma,1996); ”Chips &Salsa. Storie e culture del mondo digitale” (Manifestolibri, Roma,1995).