Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sicuramente ricordate Parla.it, società che basa il proprio business sul VoIP. Fondata da France Telecom nel 2004, è stata poi ceduta. Ora lancia un nuovo piano.

Da Ansa:
Parla.it allarga la propria offerta di telefonia via internet inaugurando la convergenza fisso-mobile. Grazie a cospicui investimenti in tecnologia e a una collaborazione con la Siemes, parte il piano tariffario ‘ChiAma l’Italia Mobile’. Con un router Wi- Fi Siemens e un telefono cordless/GSM sara’ possibile utilizzare un solo speciale telefono per chiamare sia sulla rete Parla.it che sulla rete nazionale GSM, a tariffe competitive, inferiori – sottolinea l’azienda in una nota – a Tele 2 e a Skype per le chiamate in Italia. Utilizzando gli apparecchi forniti, quando si e’ a casa o in ufficio, il telefono si collega come estensione cordless al router Wi-Fi e le telefonate in uscita passano automaticamente sulla linea Parla.it. Al di fuori della copertura Wi-Fi (che ha un raggio di circa 50 metri), con una SIM card attiva nello speciale telefono, si potra’ chiamare sulla rete GSM alle tariffe del proprio operatore mobile. Il piano ‘ChiAma l’Italia Mobile, destinato a un’utenza in possesso di connessione Adsl (fornita da qualsiasi operatore eccetto Fastweb) costa 19,90 euro al mese. Prevede l’acquisto – rateizzato in due anni – di un telefono cordless/GSM, di un router ADSL Wi-Fi e telefonate, senza limiti di durata a tutti i numeri fissi nazionali, gratuite per due anni.

Convergenza fisso-mobile per Parla.it vuol dire un cordless WiFi. Insomma, se sei a 50 metri nel raggio di casa chiami alle tariffe urbane… secondo me meglio puntare sul VoIP (del tipo “chiama a prezzi ridotti via Web”) che non alla “convergenza fisso-mobile” (così com’è, non esiste). Una telco mobile può dare telefonia simil-fissa (usi il cellulare ma paghi la chiamata a prezzi urbani, insomma la convergenza la dà il prezzo non la tecnologia), una telco fissa non può dirsi convergente solo perchè dà un telefono WiFi. Il “risparmio”, secondo l’Ansa e secondo il sito della società, si ha anche verso il mobile. A me non sembra: 17,90 €cent al minuto (IVA inclusa) sono una cifra facilmente battibile dalla maggior parte dei piani tariffari mobili.