Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ho partecipato, rispondendo alle domande, alla ricerca Diario Aperto, preparato da SWG, Università di Trieste, Splinder e Punto Informatico con la partecipazione di AdMaiora, Running, Prodigi.

Ho anche deciso di ‘valutare’ i blog di Mante e Stefano.

Una riflessione: mi pare che le domande, più che ad approfondire cosa pensano blogger e lettori della blogosfera italiana, siano un po’ troppo tarate sull’aspetto commerciale.
Mi spiego:
– tante domande sul rapporto tra blogging e politica. Con le elezioni amministrative alle porte, uno fa 2 più 2… un politico vuole un blog? Et voilà, ecco la ricerca per orientare al meglio il “prodotto-blog”.
– tante domande sul rapporto tra acquisti e blog. Un’azienda pensa al corporate blogging? Et voilà, ecco i dati già pronti.

Intendiamoci: nessuno pensa che i promotori del sondaggio lo facciano per perdere un po’ di tempo e capire cosa sia la blogosfera. E’ evidente che i risultati del sondaggio saranno usati (anche) a fini commerciali. La domanda allora è: per caso si possono avere chiarimenti sul come saranno utilizzati questi dati?