Share the joy
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Se ne parla da qualche settimana: Fon, il progetto per creare reti Wi-Fi condivise (io lascio navigare te e tu lasci navigare me), viola almeno un paio di leggi italiane.

La legge Gasparri, che prevede la possibilità per i soli provider (e non per i privati) di inviare segnali Wi-Fi sul suolo pubblico (per quanto parlare di suolo nel wiereless sembri un controsenso), lasciando ai privati la possibilità di avere reti 802.11x casalinghe. Il decreto Pisanu, che obbliga chiunque fornisca connettività Internet a terzi (e quindi anche i foneros) ad identificare ogni accesso.

Un bell’articolo di Marco Calamari per Punto Informatico analizza la questione legale e aggiunge carne al fuoco, dando conto anche dei problemi di sicurezza insiti nel firmware del router Fon.